Arriva il 5G: come cambierà le nostre vite

Arriva il 5G: come cambierà le nostre vite

Condividi questo post:

Scaricare un film di due ore in 30 secondi.
Gestire contemporaneamente tutti gli elettrodomestici di casa da smartphone.
Auto autonome e miliardi di smart-oggetti che comunicano tra di loro.

La tecnologia 5G non solo velocizzerà le connessioni, ma cambierà concretamente le nostre vite.

Le prime 5 città italiane che godranno della nuova tecnologia nel 2020 saranno Milano, Prato, L’Aquila, Matera e Bari.

Se il 4G nel 2012 ha aperto le porte per navigare e accedere a cloud, a servizi di streaming e video conferenza in alta definizione senza rallentamenti o interruzioni, il 5G renderà il mondo iperconnesso ad una velocità che ora possiamo solo immaginare.

L'evoluzione delle connessioni mobili nel tempo: da 1G a 5G

Lo sport e il cinema non saranno più gli stessi

La rete di quinta generazione ha ufficialmente debuttato nel mondo dello sport a febbraio alle Olimpiadi Invernali in Corea, con sistemi di realtà aumentata e virtuale per assistere agli eventi sportivi.

Del resto non è la prima volta che le Olimpiadi hanno l'anteprima sulla nuove tencologie. Come è stato per la televisione a Berlino 1936, anche le trasmissioni satellitari hanno fatto il loro ingresso a Tokyo nel 1964 e Los Angeles 84 ha visto l'ingresso della fibra ottica.
E per i Mondiali di Calcio 2018 in Russia è prevista l’integrazione della nuova rete.

Anche il cinema è pronto ad accogliere il 5G.

A Prato verrà girato il primo film d’animazione realizzato interamente con la nuova rete. Enzo D’Alò, regista de “La Gabbianella e il Gatto”, ha l’ambizione di sviluppare l’animazione 3D del suo nuovo film con le tecnologie più evolute, tra cui il 5G.

Vi godrete il viaggio, al 100%

Il 5G contribuirà in maniera significativa allo sviluppo della guida senza pilota. I veicoli autonomi si basano anche sull’accesso alla rete, per elaborare dati sul cloud: farlo con la nuova tecnologia consentirà di rispondere agli input in modo efficace, probabilmente anche più rapidamente di quanto farebbe il cervello umano.

Auto a guida autonoma

Il tempo di reazione sarà super veloce.

Facciamo un esempio pratico. Se oggi con il 4G un'auto che si guida da sola a 100 km/h, dal momento in cui riceve l'input di fermarsi, si arresterà dopo 3 metri... Con il 5G la stessa auto si ferma dopo 3 centimetri. Una bella differenza, no?

I social network come non li avete mai visti

La tecnologia 5G sarà anche la svolta in termini di realtà virtuale. In ambito social Zuckerberg ha annunciato l'anno scorso Facebook Spaces, “il primo prodotto social virtuale”. Su Space avremo il nostro avatar personalizzabile e i nostri amici virtuali. Trascorremo il tempo in ambienti creati ad hoc in base alle informazioni che abbiamo condiviso nel nostro account. I passatempi non mancheranno: per esempio potremo anche giocare con il nostro cane, ovviamente virtuale anche lui.

Facebook Spaces

Controlleremo il mondo da mobile, super velocemente!

L’iperconnessione garantita dal 5G favorirà la crescita dell’Internet of Things, dalle automobili agli impianti di climatizzazione, dagli elettrodomestici all'illuminazione.

Gestire gli elettrodomestici di casa da mobile sarà semplice come fare una telefonata.
Con uno smartphone più potente e una connessione più veloce molte funzionalità saranno potenziate e molti limiti superati.

Con un occhio di riguardo anche alla sostenibilità

Un mondo in 5G sarà anche un mondo più green. Con l'ottimizzazione dell'Internet of Things, infatti, i consumi e l'energia saranno ottimizzati, con impatti positivi non solo in termini di risparmio economico ma anche per l'ambiente.

Tutto pronto per la rivoluzione, quindi.
Le promesse sono tante, l'attesa è quasi finita.
Siete pronti al cambiamento?