Classifica Financial Times, Velvet è una delle aziende a più alta crescita in Europa

Condividi questo post: Facebook Twitter Linkedin Email WhatsApp Telegram
Classifica Financial Times, Velvet è una delle aziende a più alta crescita in Europa

Dopo il riconoscimento del Sole 24 Ore, nuova "medaglia" per l'azienda di marketing e comunicazione veneta. Il titolare, Bassel Bakdounes: "Con il distretto dell'e-commerce pronti a far decollare le pmi del Nord Italia".

Che i dati di crescita fossero ottimi era noto. Ma che Velvet Media fosse addirittura ai vertici europei nello sviluppo del business è stata una sorpresa persino per i manager dell'azienda di comunicazione e web marketing trevigiana. La notizia è giunta direttamente dagli autori di "FT 1000: europe's fastest growing companies" ,che sarà pubblicato il prossimo 25 marzo dal Financial Times in un report, realizzato in collaborazione con Statista, i cui risultati sono online dal primo marzo su Ft.com, sito del quotidiano economico più autorevole al mondo, letto da oltre due milioni di professionisti e stakeholder. Velvet Media è in 368ma posizione su mille aziende, un ottimo risultato figlio di una crescita del 436% dall'inizio della storia aziendale.

"Abbiamo dedicato mesi alla ricerca di aziende eccezionali tra le milioni di quelle esistenti", si legge nella missiva inviata a Velvet Media. "Il nostro metodo ha incluso un'intensa ricerca su molteplici database e contatti diretti con decine di migliaia di aziende. Essere parte del FT1000 è un riconoscimento pubblico di straordinaria importanza". "Oltre alla classifica, il report analizzerà l´importanza delle aziende come motore economico dell´Europa", hanno spiegato ai manager di Velvet Media Robert Grange, global head of special reports del Financial Times e Thomas Clark, director corporate development di Statista. "Verranno presentati tutti i trend dell'innovazione e quali politiche di governo portano ad una crescita costante e duratura".

Velvet Media, che ha raggiunto i 150 dipendenti in poco più di tre anni grazie alla gestione della comunicazione aziendale a tutto tondo, dai social network agli e-commerce, si pone con questo premio ai vertici europei del settore. La notizia arriva peraltro in un momento di notorietà in crescita per l'azienda, che è stata raccontata anche in un libro, appena pubblicato, "Marketing Heroes", un caso editoriale nel quale si spiega che la filosofia dei manga giapponesi e una sana passione per il rock and roll sono i segreti del successo.

Il riconoscimento del Financial Times peraltro giunge a poche settimane da una analoga "medaglia", che in quel caso portava la firma del Sole 24 Ore. Velvet Media era stata nominata "Leader della crescita 2019", la lista delle 350 aziende italiane che hanno registrato i record di fatturato tra il 2014 e il 2017, un'indagine realizzata anche in questo caso in collaborazione con Statista. Velvet Media era all'87mo posto, grazie ad un tasso di crescita del 75,01% derivato da un fatturato che nel 2014 era di 328.000 euro e nel 2017 si è assestato a un milione e 759 mila euro. Dati che peraltro continuano a registrare crescite a doppia cifra, nel 2018 sono stati superati i tre milioni di euro.

Il titolare di Velvet Media, Bassel Bakdounes, accoglie con soddisfazione i risultati e rilancia. "La stampa di settore conferma che stiamo facendo un ottimo lavoro", dice. "Ma la crescita di Velvet non si ferma qui. Stiamo proponendo, in collaborazione a Storeden, un nuovo servizio di e-commerce pensato per le pmi che vogliono entrare nel mercato digitale, siti integrati coi social e di facile gestione che daranno a tutti la possibilità di confrontarsi coi giganti della vendita on line e di trarne profitto. Il futuro è on line e con la capacità di Velvet di fornire un servizio completo e in outsourcing alle aziende che si affacciano al business online è la chiave del nostro successo".

Richiedi il nostro supporto