E-commerce e marketplace: Qual è la strategia vincente?

Condividi questo post: Facebook Twitter Linkedin Email WhatsApp Telegram
E-commerce e marketplace: Qual è la strategia vincente?

E perché non entrambi? Se il tuo obiettivo è vendere online e far crescere il tuo fatturato sia e-commerce che marketplace come Amazon fanno al caso tuo, se sfruttati nel modo giusto. Il segreto per aumentare le vendite è la gestione ottimale di entrambi i canali di vendita.

Quanto si vende online

Le vendite sono sempre più concentrate online: dal mondo della moda, alla cosmesi, per non parlare di tecnologia e beni di consumo in generale. Per questo in un modo o nell’altro devi esserci. E-commerce e Marketplace rappresentano due facce della stessa medaglia e solo attraverso una strategia marketing integrata si raggiungono risultati incrementando le vendite.

Per fare business online devi considerare con attenzione i diversi aspetti che questo comporta. Dalla fatturazione alla spedizione della merce, dal servizio di assistenza clienti sui social e attraverso il supporto di operatori, la gestione delle scorte di magazzino.

Quali sono le strategie per promuovere un e-commerce?

Ogni progetto e-commerce deve avere un budget destinato a marketing, promozioni e PR. Le attività di marketing e advertising sono importanti per portare traffico al sito e garantire delle conversioni. È fondamentale realizzare un sito e-commerce in ottica SEO, fin dalle fasi di progettazione iniziale e poi supportarlo con attività di mantenimento attraverso la pubblicazione di contenuti sul blog, anche questi ottimizzati con specifiche parole chiave.

Le fonti di traffico principali di un e-commerce il cui obiettivo è vendere sono sicuramente Google Ads e campagne pubblicitarie sui social. Sono questi i canali che ti danno un target profilato, permettendoti di fare remarketing e stimolare gli utenti all’acquisto.

Perché inserire anche i marketplace nella strategia di vendita online?

Il punto di forza di marketplace e di Amazon in generale è sicuramente la visibilità. Ci sono centinaia di marketplace con diversi target e modalità di vendita. I principali si possono distinguere in:

  • Marketplace Orizzontali se vendono prodotti di diverse categorie (come Amazon ed Ebay);
  • Markeplace verticali se sono specializzati in una sola categoria (ad esempio BestBuy).

Con circa 2 miliardi di utenti l’anno, Amazon è il marketplace più strutturato e visitato. Vendere su Amazon ha importanti vantaggi. Il traffico di questi canali è molto più ampio e vasto di quello della maggior parte degli e-commerce. Non sei tu a dover gestire la piattaforma, né risolvere eventuali problemi tecnici. Amazon si occupa anche di gestione e consegna della merce e quindi anche della cura del cliente. I marketplace, poi, ti consentono di aprire le vendite all’estero mantenendo un account unico. Amazon si posiziona ottimamente anche in diversi mercati esteri, dando la possibilità di inserirsi rapidamente e facilmente in un mercato internazionale.

Quindi perché e-commerce non esclude marketplace?

Perché si tratta di strumenti versatili che possono rispondere a strategie di marketing e vendita online sinergiche. La vendita online non si improvvisa, richiede capacità, strumenti, tattiche e strategie.

Non porre limite al tuo business online, promuovere al meglio e-commerce e marketplace è la scelta migliore. Vuoi guadagnare dalla vendita online? Contattaci.


Condividi questo post:
Facebook Twitter Linkedin Email WhatsApp Telegram