L'hotel che piace ai clienti: i trend che cambieranno le vacanze

L'hotel che piace ai clienti: i trend che cambieranno le vacanze

Condividi questo post:

Come la trasformazione digitale cambierà i soggiorni negli alberghi

La vecchia vacanza fatta di “prenotazione con telefonata al gestore dell'albergo - soggiorno e tanti saluti” non basta più. I clienti sono esigenti e vogliono di più. Sono impazienti e cercano risposte immediate.

La trasformazione digitale è in atto anche nel settore hotel ed è prioritario restare al passo con i nuovi trend.
Certo, i metodi tradizionali possono ancora funzionare, ma per quanto? La concorrenza corre veloce con l'innovazione, e i clienti sceglieranno il servizio migliore, più veloce, più completo.

Grazie anche alle nuove tecnologie è più semplice offrire la soluzione più efficace ad ogni richiesta. Ma cosa vogliono davvero i clienti?

Informazioni utili davvero

I clienti cercano informazioni utili, di valore. Modifiche di regolamenti, nuove normative, in generale tutte le cose importanti da sapere prima di mettersi in viaggio. Informare per evitare gli imprevisti può fare la differenza tra una vacanza serena (una vera vacanza quindi) e una vacanza-disastro. Come dare queste informazioni? Attraverso un sito completo, una sezione blog news aggiornata, una landing page efficace. E le comunicazioni periodiche passano per la mailing list.

Risposte chiare e immediate

Richieste di prenotazione, informazioni relative al soggiorno, domande anche banali...per gli albergatori rispondere a tutti può diventare un'impresa impossibile, soprattutto nei periodi di alta stagione. Ecco che entrano in gioco i chatbot, software che dialogano con il cliente, garantendo un supporto 24 ore su 24.

E fanno molto di più. Ottimizzano la Customer Care, offrono un servizio personalizzato, incrementano la Brand Awareness, riducono i costi di assistenza.

L'84,6% dei clienti li preferisce rispetto alle mail o alle telefonate.

Molto più della sola camera

Emozioni, esperienze, ricordi. Le persone in vacanza non vogliono semplicemente una camera di albergo, vogliono vivere quei giorni al 100%. Ecco perchè una customer experience eccezionale fa la differenza: fornire una guida digitale su cosa vedere, magari un programma dei prossimi eventi, concerti, spettacoli sono piccole attenzioni che aumentano il livello di fedeltà verso l'hotel.

Una presenza sempre più social

Il social media marketing applicato al turismo e alle strutture ricettive apre un mondo di opportunità. Chi segue una pagina social di un hotel – clienti attuali, passati, potenziali – si aspetta la pubblicazione di novità, promozioni, sconti speciali. È importante definire la strategia e gli obiettivi, per distinguersi, incuriosire e, soprattutto, fidelizzare la fan page.

E, ovviamente, la connessione

È il servizio più richiesto in un hotel, rappresenta uno dei fattori determinanti nella scelta. Lo conferma anche uno studio condotto da Expedia: i viaggiatori esigono il wi-fi gratuito nell'hotel. Insomma, sconnessi dallo stress certamente, ma connessi alla rete, sempre.

E con il social business wi-fi è più semplice: niente password o lunghe credenziali d'accesso, il cliente accede direttamente con il login di Facebook. E l'azienda acquisisce in automatico informazioni sull’utente collegato.
Comodo, no?

E voi, siete pronti ad offrire ai clienti quello che si aspettano?